Educazione, istruzione e scuola

Esaurito

Un saggio sulla Scuola di Roberto Renzetti.

Descrizione

dal XVI secolo alla Buona Scuola

un saggio di Roberto Renzetti

514 pagine – 14x21cm

Fuori catalogo

[…] Credo che siamo oggi a un punto di possibile non ritorno. La scuola pubblica, sommo bene da molte generazioni, quella che ha permesso l’emancipazione di tutti noi, è oggi a rischio. Si sta smontando, destrutturando, deregolamentando regionalizzando in modo selvaggio e seguendo la strada opposta a quella degli USA che pure sono passati attraverso questo fallimento e stanno tentando disperatamente di uscirne… per far scendere i prezzi e immetterla sul mercato.
Occorre maggiore attenzione a questa vicenda da parte dei cittadini tutti. Quando si avanzasse ancora su questa strada sarà impossibile tornare indietro. E, in quel momento, ogni recriminazione sarà vana. [… Potrebbe essere] impossibile vincere in questo mondo dove, da almeno venticinque anni, ha vinto il sistema capitalistico nelle sue forme più selvagge e perfino crudeli, liberismo e finanza. Quali eserciti schierare contro chi è padrone del mondo? Solo una crisi, non monetaria, globale potrà portare a ridiscutere le sorti del mondo. Sarà tardi ma qualcosa si potrà riconquistare.[Dobbiamo dire a tutti] che noi abbiamo delle proposte, ognuno nel suo ambito, ma nessuno le prende in considerazione perché tutti coloro che potrebbero farlo sono al servizio dei liberisti globalizzatori. [Dobbiamo dare] alcune soluzioni pensate in molti anni di lavoro insieme ad altri studiosi del problema, [tra questi] non vi sono massimalisti ma solo persone che vogliono discutere tutto ma con altre persone competenti.[…] non vi sono chiusure tutto ciò che [si afferma] è aperto alla discussione con un solo punto di partenza che deve vederci d’acccordo: occorre una scuola di massa, pubblica, gratuita e di Stato che punti alla massima preparazione dei cittadini nei più differenti settori. […].

Perché difendiamo la scuola?
Forse la scuola è in pericolo?
Qual è la scuola che noi difendiamo?
Qual è il pericolo che incombe sulla scuola che noi difendiamo?
Può venire subito in mente che noi siamo riuniti per difendere la scuola
laica. Ed è anche un po’ vero ed è stato detto […]. Ma non è tutto qui
[…]. Difendiamo la scuola democratica: la scuola che corrisponde a
quella Costituzione democratica che ci siamo voluti dare; la scuola
che è in funzione di questa Costituzione, che può essere strumento,
perché questa Costituzione scritta sui fogli diventi realtà […].
(Piero Calamandrei)

Informazioni aggiuntive

Dimensioni14 × 21 cm
isbn

9788897309789

copertina

Cesare Mariani, La Scuola 1883 (particolare), Musei Vaticani, Vaticano

Pagine

514

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Educazione, istruzione e scuola”

Ti potrebbe interessare…