Ghigliottina e dinamite, storia di Ravachol

 15,00

Un libro di Giorgio Leonardi

Descrizione

un libro di

Giorgio Leonardi


Pagine 100, 14x21cm, Euro 15,00, ISBN 9788885798243

Quando il protagonista di questo libro iniziava a prendere coscienza dei disumani ingranaggi del mondo del lavoro di quegli anni, la Francia attraversava un periodo molto turbolento.
Dopo l’esperienza della Comune di Parigi (repressa nel sangue) e una Repubblica ancora balbettante, seguirono anni di instabilità anche istituzionale. Terreno fertile per la nascita e la diffusione di movimenti sindacali, femministi, socialisti e rivoluzionari.
Tra i vari esponenti di questa tumultuosa stagione storica, vera e propria costellazione di sediziosi reietti, alcuni spiccarono per rilevanza.
Ravachol fa parte di questi ultimi, e la sua storia merita di essere raccontata, partendo dalle memorie che lui stesso dettò ai suoi carcerieri prima di essere giustiziato.

Ravachol era una di quelle personalità sconcertanti che possono lasciare alla posterità la reputazione di eroe o bandito, a seconda dell’epoca in cui vivono e del mondo in cui si muovono.
Charles Malato
The Fortnighty Review del 1° settembre 1894

Informazioni aggiuntive

Dimensioni21 × 14 cm
Copertina

Roberto Albini

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Ghigliottina e dinamite, storia di Ravachol”

Ti potrebbe interessare…

Torna in cima