Santi pezzi

Esaurito

Le reliquie cristiane tra orrore e affari. Di Giuseppe Verdi

Descrizione

Un saggio di Giuseppe Verdi

Le reliquie cristiane tra orrore e affari

100 pagine senza risvolti - 14x19cm

La storia del cristianesimo è caratterizzata, fin dai suoi albori, da un sottile quanto robusto filo conduttore: la frode. Va detto peraltro, a onor del vero, che questo è sempre accaduto e continua ad accadere in qualunque sistema religioso di una certa complessità e diffusione. Un ambito nel quale la falsificazione ha assunto proporzioni smisurate è quello dei pellegrinaggi e delle reliquie, un autentico mare magnum di truffe alimentato dai milioni di pellegrini che giornalmente affollano le “sedi centrali” della credulità come Roma, Santiago de Compostela, San Giovanni Rotondo, Lourdes, Fatima ecc.. Queste sono le materie di cui si occupa questo quaderno, in maniera inevitabilmente sintetica, ma quanto più possibile esaustiva, con un ovvio occhio di riguardo per luoghi di pellegrinaggio e reliquie “illustri” e in una prospettiva, evidentemente, critica, non esente da sarcasmo, per il quale l’argomento stesso costituisce un allettantissimo invito a nozze.

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 19 × 14 cm
Pagine

100

isbn

9788897309352

copertina

"Circoncisione di Gesù Bambino" di artista anonimo convenzionalmente chiamato Maestro dell’Albero della Vita (ca. 1347) intonaco/ pittura a fresco, Ø 82 cm. Bergamo (BG), Basilica di S. Maria Maggiore.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Santi pezzi”

Ti potrebbe interessare…