Cercà Maria pe’ Roma

 15,00

Una raccolta di poesie di Maria Musik

Descrizione

Una raccolta di poesie in romanesco di

Maria Musik

Postfazione di Gabriella Gianfelici

 

ISBN 9788885798410 - f.to 14x21cm - pagine 134 - Euro 16,00

 

In queste poesie tenere e bellissime, tragiche e ironiche, come è tutto l’atteggiamento della romanità, troviamo il riso e il terrore per l’aldilà, lo schermarsi dietro la risata per accettare il dolore e le verità troppo crude. L’Autrice rende leggeri i versi senza nascondere il valore espressivo della parola dialettale, senza rinunciare alla “freddura romana” che tacita le tragedie.
                                                                                                                                                                                  Gabriella Gianfelici

 

Una piccola curiosità è l’origine dello pseudonimo con il quale Maria Musik firma i suoi scritti: a Testaccio c’è il Cimitero Protestante o Acattolico. Ha una storia antichissima, legata all’usanza di seppellire gli stranieri (in particolare i non cattolici) fuori dalle mura. È un luogo magico dove riposano grandi artisti e politici accanto a “gente comune”.
Esattamente venti anni fa, camminando fra le tombe, la sua attenzione fu richiamata da quella di una bambina: Salzmann Gerda Tusnelda Ida. Il monumento, realizzato in marmo, è costituito da un basamento con sopra un cestino di fiori, una cartella, il libro Cuore, una corda e una borsa sulla quale è incisa la parola “Musik”.
Così, scelse il suo nome d’arte, per onorare quella piccola vita spezzata ma anche il luogo della sua sepoltura che, da emblema di intolleranza, divenne simbolo di una Roma che riconosce come “cittadini” tutti quanti, qualunque sia il loro luogo di nascita, ceto, credo politico e religioso. Aggiunse il nome di Maria, una donna molto amata che Roma aveva accolto benevola, come tanti altri prima e dopo di lei.

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 14 × 21 cm
Copertina

Roberto Albini

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Cercà Maria pe’ Roma”

Ti potrebbe interessare…

Torna in cima