La giornata della Memoria labile

La giornata della Memoria labile

di Lady Tora

Passano gli anni e le testimonianze dirette diventano sempre meno, sempre più labili, sono quasi sibilo in un mondo che urla e revisiona.
Questa memoria che umanizza gli aguzzini come fossero tutti ragazzi problematici, adolescenti ribelli che imbrattano muri e non assassini che mandavano innocenti a morire o di compagne di criminali che diventano donne innamorate e non complici.
Non bastano più le pietre d’inciampo e l’impegno di pochi; serve scavare nella memoria, la nostra, capire perché da ragazzi ci affezionammo ad Anna Frank che aveva la sola colpa di essere ebrea e dovremmo ricordare anche come ci scosse sapere che nel ’44 trecentotrentacinque civili furono ammazzati senza pietà alcuna nel famigerato eccidio delle Fosse Ardeatine, un episodio tra tanti.
La Memoria è composta da tanti piccoli tasselli e se facessimo attenzione e la facessero anche i revisionisti storici, ci accorgeremmo che noi o qualcuno vicino a noi all’epoca non sarebbe scampato. In fondo lo sappiamo, non c’era per forza bisogno di essere ebreo, comunista o anarchico, bastava essere una bocca inutile (così erano considerati i malati psichici o fortemente invalidi), un omosessuale, uno zingaro o semplicemente una persona che in quel momento non andava a genio a chi aveva potere di vita e di morte.
Conserviamo la Memoria di chi è stato testimone di quel tempo
Le notti in baracca non sono mai come le notti della gente normale, dell’impiegato che torna a casa o del fattore che ha serrato le bestie nella stalla, loro quando chiudono gli occhi non vedono il diavolo. E poi ci sono i fantasmi. Queste baracche sono recenti, ma hanno già i loro fantasmi, schiere di prigionieri morti che non se ne andranno mai di qui, occupano il tuo giaciglio quando vai a lavorare, il giaciglio che solo un mese o un anno fa era il loro, oppure si siedono davanti alla stufetta, cercando un calore che non ci sarà mai più” [da Quelli erano giorni di Romeo Vernazza, Tempesta Editore].

By |2018-01-25T14:07:01+00:0025 Gennaio, 2018|Contributi|0 Commenti

Scrivi un commento

Privacy Settings saved!
Impostazioni della Privacy

When you visit any web site, it may store or retrieve information on your browser, mostly in the form of cookies. Control your personal Cookie Services here.

These cookies are necessary for the website to function and cannot be switched off in our systems.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • PHPSESSID

We use WooCommerce as a shopping system. For cart and order processing 2 cookies will be stored. This cookies are strictly necessary and can not be turned off.
  • woocommerce_cart_hash
  • woocommerce_items_in_cart

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi